mercoledì 23 maggio 2018

RECENSIONE ROSSETTI LIQUIDI BY KYLIE COSMETICS

Hola girls!
Eccoci di nuovo sul blog con una nuovissima recensione.
Stavolta vi parlerò di prodotti chiacchieratissimi sul web ma non tanto facili da reperire.
Mi riferisco ai celebri rossetti liquidi di Kylie Cosmetics, marchio approdato nel mondo beauty da circa due anni.



Tutti i prodotti di Kylie non sono facilmente reperibili perché l'unico rivenditore ufficiale è proprio il sito ufficiale americano. Purtroppo in giro ci sono tantissimi fake, molti li rivendono a prezzi stracciati, altri ancora a prezzi pari agli originali.
NON VI FIDATE MAI, soprattutto se notate qualcosa di strano... Potete solo contare su pochissime rivenditrici di originali o su qualche ragazza che rivende i propri acquisti.
Ciononostante, spesso il sito ufficiale mette alcune promozioni interessanti che permettono di compensare i costi di spedizione e doganali.
Premetto che non seguo Kylie Jenner e nemmeno i Kardashian, poco mi interessa del personaggio pubblico. Ciò che veramente mi incuriosisce sono i prodotti, rinomati per la loro qualità.
Essendo amante dei rossetti liquidi, mi hanno sempre attratto questi di Kylie, anche perché è il suo prodotto di punta, proposto in svariate colorazioni non banali come può sembrare.
Per cui, approfittando di una promozione, ho acquistato (in realtà è stato un regalo del mio ragazzo) ben tre colorazioni.
Prima di parlare dei prodotti, vi espongo la mia esperienza con il sito:
Nonostante l'ingente numero di persone che accede allo shop online soprattutto durante le promozioni, difficilmente crasha, anche se i prodotti finiscono dopo pochi minuti.
Io ho effettuato l'ordine il giorno 15 febbraio 2018, intorno alle 17.00 del pomeriggio (più o meno le otto del mattino in California).
C'era una promozione che permetteva di acquistare due liquid lipstick a 20 dollari in più avevo uno sconto di 10 dollari sul primo acquisto, che vi arriva tramite e-mail una volta iscritte alla Newsletter.
Il mio carrello, incluse le spese di spedizioni che ammontano a 14.95 dollari (circa 13 euro), era di 41.95 dollari (circa 35 euro).
La mail di conferma ordine mi è arrivata subito, avvisandomi di un probabile ritardo nella spedizione rispetto al tempo standard di 3/5 giorni lavorativi.
Giorno 22 febbraio 2018 (dopo 5 giorni lavorativi), mi è arrivata la mail di avvenuta spedizione con tanto di tracking USPS, il servizio di poste statunitense.
Dal 23 febbraio, giorno in cui il pacco è stato trasferito a Torrance in una sede USPS, il tracking non si è più aggiornato fino a che non è arrivato in Italia, ossia il 9 marzo (ci ha messo qualche giorno in più rispetto alla media). Nel frattempo contattavo Kylie Cosmetics e USPS che mi hanno sempre risposto, dicendo che comunque il pacco stava camminando ma aveva saltato qualche scansione di tracciamento.
Una volta arrivato al Centro scambi Internazionale di Milano Linate (appunto, il 9 marzo), il tracking non si è piú aggiornato fino al 21 marzo, risultando in lavorazione presso il Centro Operativo Postale di Milano;
Il 28 marzo è ritornato in lavorazione presso il CSI;
Il 29 marzo in lavorazione presso il Centro Operativo Postale di Peschiera Borromeo (una volta qui, il pacco, di solito, viene consegnato in 1/3 giorni);
Il 30 marzo risultava in lavorazione presso il centro operativo postale della mia città, per poi andare "in consegna" qualche ora dopo. Durante questo periodo ho provato anche ad interagire con Poste Italiane, giusto per avere qualche informazione in più (essendo anche il mio primo ordine dall'America), ovviamente sono stati abbastanza inutili...
Per il resto, nessun controllo sanitario (è una procedura preliminare che viene effettuata a campione e, da quello che so, ha un costo fisso di circa 12/13 euro), ho ricevuto direttamente il pacco dal postino che mi ha riferito l'importo da pagare (nessuno vi avvisa della dogana, per ordini superiori ai 22 euro tenete conto che va sempre pagata... Poi dipende l'azienda che importo dichiara anche se qualcuna l'ha scampata anche da Kylie Cosmetics delle volte, ma voi tenete sempre conto di tutte le eventuali spese).
Kylie Cosmetics, sul pacco, scrive il valore reale dei prodotti (quindi non importa se avete acquistato con gli sconti, dovete tenere conto del prezzo originale) e la dogana viene calcolata in base a quello (non aggiungono le spese di spedizione quindi, in questo caso, non rientrano nel calcolo delle tasse doganali).
Per esempio, Io ho preso 3 Liquid Lipstick singoli, per una somma di 51 dollari (ogni rossetto costa 17 dollari), convertito in euro 41.42 euro.
Le spese doganali per questa cifra sono state di 16.61 euro (22% di oneri doganali + 7.50 euro di spese di sdoganamento).
Il pacco arriva senza nessun tipo di protezione e l'imballaggio interno è davvero imbarazzante, praticamente una sottiletta di gomma piuma da mezzo cm... Per dei pacchi che viaggiano mesi, mi aspetto un'accortezza in più (soprattutto per le palette). 


All'interno del pacco, oltre ai prodotti, anche la classica cartolina con il logo di Kylie che ringrazia per l'acquisto e un foglietto blu con il riepilogo ordine.


Purtroppo i tempi di consegna sono davvero troppo lunghi e, anche se avevo previsto che più o meno sarebbe arrivato dopo più di un mese, l'attesa snerva un tantinello... C'è da dire che c'è chi ha ricevuto il pacco in due settimane ma anche chi lo ha ricevuto in tre mesi... Le esperienze sono soggettive.
Per cui, se siete curiose di provare questi prodotti, dovete fare l'ordine senza "troppi pensieri".
Il sito accetta pagamenti tramite PayPal.
L'assistenza clienti di Kylie Cosmetics è stata sempre molto veloce nelle risposte.
In totale, tra prodotti, spese di spedizione e oneri doganali, è venuto a fare circa 17.12 euro a rossetto (51.36 euro). Vi consiglio sempre di acquistare durante gli sconti, in modo da ammortizzare le spese doganali. 
Ma adesso passiamo ai prodotti veri e propri, io ho scelto tre liquid lipsticks matte.
Il prodotto si presenta in un tubetto dalle medie dimensioni, con dettagli e decorazioni (le iconiche goccioline) nere, vi posto delle foto in modo da cercare di distinguerlo da qualche eventuale fake.





All'interno vi sono 3.25 ml di prodotto che possono sembrare pochini ma, quando la formula è molto pigmentata e liquida, sono abbastanza (hanno poco più prodotto rispetto ai rossetti liquidi di Nabla, Stila e Anastasia Beverly Hills).
Lo scovolino dal colore lattiginoso, ha un applicatore abbastanza preciso, raso e leggermente affusolato.


La formula, è molto liquida e pigmentata, talvolta l'applicatore preleva anche troppo prodotto e l'odore non è dolce, ma di più! Profumano di marshmallows, anzi...  esattamente come profumerebbe un'intera fabbrica di marshmallows. L'odore è davvero molto forte e potrebbe non piacere a molti, però dopo circa un quarto d'ora sparisce.
La texture mi ricorda un po' le velvet Ink di Mulac, i dreamy di Nabla e le irresistible lips di ItStyle.
Si asciugano piuttosto rapidamente ma bisogna applicarle bene nella parte appena interna delle labbra, perché la formula ha un po' di difficoltà di aderenza in quel punto.
Una volta asciutte, non risultano appiccicose e sono completamente no transfer, raramente rilasciano granelli di colore.
Sono quelle che risultano più difficili da struccare, soprattutto swatchandole sul braccio.
Per rimuovere i residui di rossetto, devo insistere un po' di più con l'acqua micellare.
Hanno una tenuta molto elevata ma non estrema, almeno sulle mie labbra.
Mi aspettavo una resistenza maggiore ai pasti, invece, se ne vanno un po' al centro quando si mangiano cibi umidi. Visto che si aggrappano alle labbra, non possono essere "ridistribuite" strofinando le labbra, si rischia solo di sgretolarle. Ciononostante possono essere facilmente riapplicate senza creare strato.
Inoltre, a differenza di molte altre ragazze, su di me non sono particolarmente secche anzi, sono molto sopportabili e talvolta dimentico che sto indossando un rossetto liquido.

Le colorazioni che ho scelto sono: 
Candy K
Un nude rosato descritto come caldo ma, su di me, risulta più freddo.



Ginger 
Marroncino terracotta caldo, il colore dei biscotti speziati con un tocco di cioccolato al latte.




Dirty Peach.
Nude pescato con una forte componente aranciata ma discreta. Nonostante il colore particolarissimo, non risulta disomogeneo, si possono notare appena appena le pennellare di colore.



Che dire, sono degli ottimi prodotti ma ce ne sono molti altri con le stesse performance e più facilmente reperibili. 
Un acquisto del genere lo consiglio a chi è incuriosita dal marchio in quanto appassionata o a chi è fan di Kylie Jenner.
Voi, avete mai provato questi prodotti?


Spero di esservi stata utile... Alla prossima recensione!

FOLLOW US ON INSTAGRAM: @Occhidibalocchi

-H



venerdì 23 febbraio 2018

CORRETTORI A CONFRONTO: PRO LONGWEAR CONCEALER DI MAC E CONCEAL&DEFINE DI MAKEUP REVOLUTION

HOLA CHICAS!
Oggi ho intenzione di parlarvi di due celebri prodotti che sto usando moltissimo negli ultimi tempi.
La categoria make-up in questione è quella dei CORRETTORI... Quegli adorati cosmetici da stendere sul viso con la stessa foga con cui usavamo il bianchetto a scuola per cancellare gli errori, cercando di camuffare al meglio il misfatto.



Ed anche qui, il correttore, è il prodotto che ricorre in nostro aiuto per salvarci da brufoli, macchie improvvise, occhiaie da notti brave, occhiaie da "sei nata così, tienitele".
Io faccio parte di quest'ultima categoria, ho un'occhiaia piuttosto pronunciata anche se ammetto che con i prodotti appositi riesco a rendere il mio sguardo meno stanco (mi riferisco anche a creme/gel per il contorno occhi, soprattutto bio).
Il correttore è uno dei prodotti make-up che uso di più, mi aiuta a minimizzare il mio difetto, ma ovviamente la qualità del prodotto fa sempre la differenza...
A volte uso anche un correttore aranciato sotto (nello specifico il "Full coverage concealer" di Nyx Cosmetics nella tonalità CJ13) che aiuta ulteriormente a garantire una maggiore coprenza, contrastando la base violacea dell'occhiaia.




Il primo correttore di cui voglio parlarvi è un classico di Mac Cosmetics, ossia il

PRO LONGWEAR CONCEALER



Lo possiedo da quasi 7 mesi, nella colorazione NC35 (le colorazioni che iniziano con NC sono adatte ai sottotoni caldi, per contrastare le occhiaie violacee).
Si presenta all'interno di un piccolo flaconcino di vetro con erogatore a pompetta, scomodissimo sotto tanti punti di vista... Il vetro... sul serio? Se dovesse cadere si ridurrebbe in mille schegge, e come minimo lascerebbe una macchia indelebile sul tappeto preferito di vostra madre.
L'erogatore a pompetta non permette, arrivati alla fine, di prelevare il resto del prodotto. All'interno del packaging ne rimane un bel po' e l'erogatore è impossibile da svitare.



Ma passiamo al prodotto in sé... Si presenta con una consistenza piuttosto liquida, altamente pigmentato e coprente, facile da stendere e sfumare. Ne basta veramente una piccola goccia per coprire l'occhiaia. Con un pennello a setole fitte la coprenza è anche maggiore rispetto alla blender.
Si fissa subito e lì rimane per tutto il giorno... E' davvero waterproof perché quando provo a lavarmi le mani sporche di prodotto (applico la quantità desiderata sul dorso della mano, poi prelevo con la spugnetta o col pennello) non va via, c'è bisogno dell'acqua micellare.



Non va quasi per niente nelle pieghette e non ha bisogno di essere fissato con la cipria... Insomma, davvero un ottimo prodotto!





Prezzo: 19.50 euro per 9 ml

Potete trovarlo negli store Mac (anche online), nei corner Mac di Douglas (anche online) e de la Rinascente, Coin, profumerie Pinalli... (Controllate sempre dal sito Mac Cosmetics Italia i rivenditori ufficiali).

AGGIORNAMENTO: Usandolo spesso, ma non tutti i giorni, mi è durato 8 mesi (per aprirlo bisogna fare molta leva alla base dell'erogatore).


Il secondo, invece, è un acquisto recente anzi, è proprio un'uscita recente di Makeup Revolution, si tratta del 

CONCEAL&DEFINE
Questo prodotto è attualmente disponibile in 18 tonalità ma se ne aggiungeranno altre, in modo da coprire il più alto range di incarnati, dai chiarissimi agli scurissimi. Cosa alquanto insolita ma ammirevole per un correttore di fascia economica.




Lo sto usando da circa tre settimane, la colorazione da me scelta è C8, questo è l'elenco delle shades ( ma vi consiglio di guardare parecchi swatch, in modo da farvi un'idea più precisa. Fortuntamente io ho azzeccato la mia shade):

C1 – Pelle chiarissime con sottotono neutro
C2 – Pelle chiarissime con sottotono giallo
C3 – Pelle chiarissime con sottotono rosa
C4 – Pelle chiara con sottotono neutro
C5 – Pelle chiara con sottotono rosa
C6 – Pelle medio/chiara con sottotono giallo
C7 – Pelle media con sottotono pescato
C8 – Pelle media con sottotono giallo
C9 – Pelle media con sottotono pescato
C10- Pelle media con sottotono dorato
C11 – Pelle medio/scura con sottotono beige
C12 – Pelle medio/scura con sottotono neutro
C13 – Pelle scura con sottotono caldo
C14 – Pelle scura con sottotono freddo
C15 – Pelle scura con sottotono neutro
C16 – Pelle scura/nera con sottotono caldo
C17 – Pelle scura/nera con sottotono neutro
C18 – Pelle scura/nera con sottotono caldo.




Come molte di voi sapranno, Makeup Revolution è celebre per creare dupe di prodotti marcati molto più famosi, diciamo che prendono molta "ispirazione".
Tanto vero che questo correttore viene considerato dupe del celebre Shape Tape di Tarte Cosmetics che io non ho e non ho mai provato, per cui non posso farvi un confronto diretto. Posso però dirvi come è rispetto a quello di MAC, di cui abbiamo parlato poco fa.
Il prodotto si presenta all'interno di un tubicino di plastica e l'applicatore è uno di quelli con la spugnetta, molto simile all'originale di Tarte, grande e cicciotto.



Come packaging, batte quello di MAC perché risulta decisamente più comodo.
La consistenza è più cremosa, decisamente meno liquido di quello di MAC, si stende una meraviglia, direttamente con il suo applicatore e si sfuma altrettanto facilmente. In questo caso, però, per ottenere un effetto più coprente, ci vuole più prodotto e, anche qui, con il pennello la coprenza è maggiore.
La pigmentazione c'è, ed è elevata, ma trovo che quello di MAC sia molto più concentrato.
Inoltre, la sua performance e durata è maggiore se lo si fissa con una cipria. Questo perché tende ad andare leggermente nelle pieghette, nulla di tragico, ma comunque consiglio una cipria trasparente (io uso la "All About Matt!" di Essence) per ridurre al minimo il difetto.



E' resistente, ma non tanto quanto il Pro Longwear, anche per quanto riguarda l'aspetto waterproof.
Ciononostante lo reputo un prodotto molto valido, sicuramente da provare, soprattutto dato il prezzo irrisorio rispetto alla concorrenza.




Prezzo: 4.99 euro per 3.4 ml

Potete trovarlo sul sito ufficiale di Makeup revolution ma anche su Tam beauty, Maquillalia (io qui l'ho comprato), Pink Panda...

AGGIORNAMENTO: Usandolo quasi tutti i giorni, mi è durato due mesi e mezzo.


Il mio preferito tra i due? Entrambi molto buoni, soprattutto nella propria fascia di prezzo ma, se devo scegliere, sicuramente il Pro Longwear, mi soddisfa di più.




Adesso passiamo ad un veloce confronto quantità/prezzo:



- Il Pro Longwear di Mac Cosmetics costa circa 2,17 euro per ogni ml di prodotto (19.50 euro per 9 ml);
- Il Conceal&Define di Makeup Revolution costa circa 1,47 euro per ogni ml di prodotto (4.99 euro per 3.4 ml)
- Lo shape Tape di Tarte Cosmetics costa circa 2,60 euro per ogni ml di prodotto (circa 26 euro per 10 ml).

Ciò significa che, per formulazioni simili, 10 ml di Conceal&Define costano 14.70 euro quindi, in realtà, costa poco più della metà dello Shape Tape.
Che è comunque un prezzo molto più conveniente rispetto all'altro.

Qual è, invece, il vostro correttore preferito? Avete mai provato uno di questi due?

Un bacione e a presto!

Non dimenticate di seguirci sul nostro profilo Instagram (@Occhidibalocchi), siamo molto attive qui!


-H

martedì 6 febbraio 2018

Recensione: Dentifrici SPLAT

Hola ragazze!


Oggi vi recensiremo dei prodotti che abbiamo ricevuto da Splat Italia.

Si tratta di un’azienda russa dedita alla realizzazione di prodotti per l’igiene orale, altamente selezionati, con principi bio-attivi, naturali al 100% (come per esempio il calcio ottenuto dai gusci d’uovo).

Tutti i dentifrici SPLAT sono innocui e destinati all’uso quotidiano. Nessuno dei prodotti SPLAT contiene antisettici sintetici – triclosan e clorexidina, ed il contenuto dell’agente schiumogeno è minimo. Tutti i prodotti non contengono laurilsolfato di sodio e saccarinato.

I prodotti SPLAT vengono fabbricati selezionando i migliori componenti dai principali produttori al mondo e lavorati nell’eco-fabbrica che si trova nella zona eco-certificata di Valdaj. La produzione SPLAT ha lo status “CO2-neutrale” ed è certificato come conforme alle norme internazionali GMP Cosmetics e ISO 9001. I prodotti SPLAT sono stati certificati in Europa come conformi ai requisiti della Direttiva sui Prodotti Cosmetici - Regolamento 1223/2009/CE.

Noi abbiamo avuto modo di testare alcuni dentifrici di varie linee, in particolar modo:



Si tratta di un dentifricio senza fluoro, per la pulizia dei denti sensibili, aromatizzato alla menta e liquirizia.

H: Il prodotto si presenta con la classica consistenza di un dentifricio, l’aroma è molto delicato, per nulla aggressivo. E’costituito da estratti di corteccia di magnolia in grado di contrastare i batteri e l’alitosi. Mentre l’olio essenziale di rosmarino e l’estratto di liquirizia aiutano a proteggere le gengive. Di solito, durante lo spazzolamento, le mie gengive sanguinano abbastanza. Usando questo prodotto, invece, ho notato che la situazione si riduce notevolmente. Lo trovo perfetto per chi ha i denti sensibili e le gengive che sanguinano.




Prezzo: 10.39 euro per 75 ml.



Dentifricio privo di fluoro, costituito da una miscela di oli essenziali, tra cui lavanda e bergamotto, in grado di mantenere l’alito fresco al mattino.

K: ha un sapore piacevole e un aspetto gradevole. Pulisce molto bene i denti e la sensazione di freschezza permane per molto tempo. L’effetto sbiancante non l’ho notato, credo sia un effetto a lungo termine e io tendo sempre a variare tutti i prodotti che utilizzo. È sicuramente uno dei dentifrici più piacevoli che io abbia mai provato, non impasta la lingua e non lascia quella sensazione di pesantezza in bocca. È indicato per l’uso serale, per mantenere l’alito fresco tutta la notte, ma io non ho avuto problemi nell’utilizzo mattutino.
Ho i denti e le gengive molto sensibili, e questo prodotto non mi ha causato alcun tipo di sanguinamento (cosa che mi capita con il 70% dei dentifrici in commercio).



Prezzo: 5.19 euro per 100 ml.

INCI

 


Si tratta di un dentifricio per bambini di tutte le età, al gusto di fragola e kiwi.

H: Pur essendo per bambini, infatti l’ho regalato a mia sorella per farlo usare a mio nipote, ho avuto comunque modo di testarlo.
E’ sicuramente molto più piacevole al gusto, per un bambino. Risulta abbastanza dolciastro, prevale l’aroma della fragola (sapore simile alle gomme da masticare...), ma svolge egregiamente il suo lavoro di pulizia.
Si basa sull’azione dell’idrossiapatite di calcio, in grado di rinforzare lo smalto dentale, e del luctatol, efficace nella protezione dalle carie e dalla placca batterica.

INCI


Prezzo: 3.98 euro per 35 ml.



Di questo dentifricio sbiancante, abbiamo ricevuto due minisize da poter usare per una settimana circa.

Il prodotto si presenta di un bel colore nero intenso in quanto, al suo interno, possiamo trovare il carbone di betulla della Carelia, noto per la sua azione sbiancante e antisettica.
E’ aromatizzato al ginepro e alla menta e contiene anche estratto di stevia.

H: questo prodotto è probabilmente il mio preferito…! Non parlo dell’azione sbiancante perché, avendolo potuto usare per un periodo relativamente breve, non ho notato miglioramenti in tal senso. Però ha un’azione pulente superiore alla media dei dentifrici. La bocca risulta fresca più a lungo… Inoltre il sapore non è affatto sgradevole, probabilmente ciò è dovuto anche alla presenza dell’estratto di stevia.
Un prodotto sicuramente da provare e che non risulta per nulla aggressivo, esattamente come tutti gli altri dentifrici Splat testati.

K: è anche il mio preferito! Non ho notato alcun effetto sbiancante ma quanto a freschezza dell’alito e a pulizia, lo trovo superiore agli altri testati. Non preoccupatevi non lascia i denti neri :D

INCI


Prezzo: 10.78 euro per 75 ml.

In fine, abbiamo ricevuto anche dei campioncini utilissimi per i giorni fuori-porta:



Dentifricio al peperoncino che, a differenza di quello che si può pensare, non è affatto piccante. Il suo scopo è quello di migliorare la circolazione sanguigna delle gengive. Inoltre la capsacina (principio attivo del peperoncino) aiuta a prevenire le malattie della cavità orale.



Prezzo: 9.99 euro per 75 ml.



Il suddetto prodotto viene consigliato agli amanti del caffè e del tè e anche ai fumatori. Questo perché ha una forte azione sbiancante dovuta alle particelle lucidanti PVP e agli enzimi naturali della papaya.

Prezzo: 5.19 euro per 100 ml.



Il prodotto è naturale al 98%, infatti è costituito da Luctatol, estratto di liquirizia giapponese, indrossiopatite di calcio, contro i batterie e a favore del rafforzamento dello smalto. In più Il gel di aloe vera, la corteccia di albero di magnolia, gli estratti di mirtillo e melograno e le vitamine A e E hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Prezzo: 8.70 euro per 55 ml.




Ringraziamo tantissimo Splat Italia, distributore ufficiale dei prodotti Splat, per averci dato quest’occasione.

Potete trovare questi prodotti e molto altro sul sito ufficiale.

  1. Instagram 
  2. Facebook 




-H&K