venerdì 14 giugno 2019

RECENSIONE CORRETTORE SHAPE TAPE BY TARTE COSMETICS + CONFRONTI

Hola internauti!!!
Eh sì, lo so... Sono mesi che non pubblichiamo nulla sul blog però, a titolo informativo, su Instagram, siamo molto attive per cui, non dimenticate di seguirci lì!
Oggi, dopo quasi un anno di utilizzo, ho deciso di recensire uno dei correttori più celebri di sempre.
Sto parlando dello Shape Tape Contour Concealer di Tarte Cosmetics - acquistato sul sito inglese cliccabile dal nome del correttore, insieme alla spugnetta, un set che attualmente viene venduto al costo conveniente di circa 33 euro (solo il correttore costa 26 euro e la quickie blending sponge 16 euro) + circa 5 euro di spedizione (in teoria il pacco dovrebbe arrivare entro 7 giorni lavorativi, con il mio ci furono dei problemi e arrivò dopo un mese).




Sembra però che a breve avremo Tarte anche presso Sephora Italia, per ora è arrivata solo la palette High tides & good vibes
Sul sito ufficiale del brand, il prodotto è venduto in ben 30 tonalità diverse, differenziate anche in base ai sottotoni.
Ciò che rende questo prodotto così famoso, tanto che dal sito ne viene venduto uno ogni 12 secondi, è la sua altissima coprenza basata su di una formula vegana a base di burro di karitè, olio di semi di mango ed estratto di radice di liquirizia, dalla finitura matte, levigante e schiarente. La texture cremosa è facile da sfumare e si fonde perfettamente con la pelle, va pochissimo nelle pieghe e, se fissato con la cipria, l'effetto si attenua ulteriormente. 
L'applicatore è piuttosto grande e floccato, permette infatti di applicare una generosa quantità di prodotto. La spugnetta dello stesso brand la trovo ottima! Dopo quasi un anno, continuo ad usarla anche se adesso risente di qualche taglietto.







ASCIUTTA


BAGNATA

 La tonalità che ho scelto io è la Light-Medium (29N - carnagioni medio/chiare con sottotono neutro), perché volevo qualcosa che illuminasse la zona del mio contorno occhi.


                                       

LIGHT MEDIUM

Il packaging purtroppo non mi fa particolarmente impazzire perché, ponendolo alla rinfusa nella beauty bag, si possono creare degli accumuli di prodotto sul raccordo di chiusura che tendono a fuoriuscire richiudendo il correttore.
Vi mostro una foto per farvi capire meglio. E' il motivo per il quale preferisco tenerlo in piedi in uno stand.




INCI

Ciononostante, credo sia il prodotto più coprente che io abbia mai usato per le mie occhiaie, insieme al celebre Prolongwear di Mac
Consiglio, per chi ha un'occhiaia importante come la mia, di usare prima un correttore aranciato per contrastare il blu e il grigio della zona e amplificare la performance del correttore.


Correttore arancione: CJ13 Full coverage concealer di Nyx Professionale Make-up

Anche la durata è impeccabile - rende la mia zona levigata, uniforme e ben coperta per tutto il giorno.

Ci sono un paio di correttori considerati dupe di questo - es. il Conceal&Define di Makeup Revolution (che ho confrontato con il prolongwear nella recensione cliccabile precedente) e anche il recente Infaillible More Than Concealer di L'Oréal Paris.




differenza di applicatori: Shape tape a sinistra e Conceal&Define a destra

Beh, tenendo conto del rapporto quantità/prezzo, si tratta comunque di due buoni correttori. Indubbiamente ho trovato quello di L'Oréal un po' più all'altezza dello Shape Tape, anche se non stiamo proprio a quei livelli - il primo tende ad essere un po' più secco e ad evidenziare un po' di più le pieghette, risultando meno liftante.




Applicatore dello Shape Tape a sinistra e a Destra l'Infaillible

Vi mostro un confronto di tonalità anche con il correttore Close-Up di Nabla Cosmetics che si avvicina al concept dello Shape Tape e degli altri




Spero che questa review possa esservi stata utile e mi auguro ben presto di poter acquistare questo prodotto presso Sephora Italia, senza dover per forza puntare sugli shop esteri online.
Alla prossima review!


-H

sabato 20 ottobre 2018

FONDOTINTA SLAY THE GAME BY MULAC COSMETICS

Hola people!

Oggi abbiamo deciso di parlarvi del primo fondotinta di Mulac Cosmetics uscito ad aprile 2018 e che stiamo usando ormai già da sei mesi.
Attualmente, fino al 26/10/2018, trovate in sconto l'intera sezione dedicata alla base viso, per l'uscita dei nuovi correttori liquidi full coverage Dorian.


Lo Slay the Game è un fondo in stick presentato all'interno di un flacone opaco nero dal tappo damascato, un pack davvero sofisticato e un po' vintage, soprattutto per la scelta della formulazione ma anche dei nomi, che si rifanno a dive attuali e del passato.
Il pack secondario invece, è in cartoncino nero con scritte bianche, dove vengono riportate info, caratteristiche e inci del fondo.







Il prodotto è presente in 10 tonalità che cercano di essere inclusive, da quelle più chiare a quelle più scure, magari con qualche difetto soprattutto in riferimento al sottotono (ci riferiamo in particolar modo alla tonalità 10 Grace J. 10R dal sottotono grigiastro non ben definito).
Il profumo dello stick è molto piacevole, ricorda un po' una caramella.

I nostri match sono rispettivamente:

SOPHIA 5N
H: è praticamente il mio match quasi perfetto, adatto a carnagioni mediterranee dal sottotono neutro/caldo. Io ho una pelle mista, quindi un po' grassa e un po' secca in alcuni punti.



SOPHIA 5N
Il prodotto si stende facilmente e si sfuma con altrettanta facilità, ha una coprenza medio/alta che non consiglio di stratificare troppo, soprattutto nelle zone più secche del viso. Questo perché il prodotto, dopo alcune ore, tende ad evidenziarmi le pellicine. Tanto vero che attualmente, con il calo delle temperature, preferisco usare un fondo liquido un po' più idratante.


Sono riuscita a fare una sessantina di applicazioni prima di arrivare praticamente alla base dello stick (ovviamente lo scaverò...xD) e, tenendo conto dei miei calcoli sulla base della quantità di prodotto, mi trovo con le mie previsioni fatte quando lo acquistai. Non usandolo tutti i giorni è arrivato a 6 mesi ma, usandolo quotidianamente, in poco più di due mesi si termina.

Ottobre 2018 (acquistato ad Aprile 2018)

Personalmente mi sono trovata molto bene, essendo anche un prodotto 100% naturale (con cera candelilla, amido di mais, olio di ricino, burro di karitè, tocoferolo...) non ho nemmeno avuto nessun tipo di reazione allergica, non mi ha fatto nascere punti neri o brufoli...
La texture risulta mediamente elastica, infatti, segna poco e non crea crepe.
Per pelli miste/grasse, viene consigliato di fissare il tutto con una cipria. Loro propongono Seal the Deal, nella versione trasparente e gialla (quest'ultima per incarnati mediterranei o per illuminare il contorno occhi). È una polvere finissima composta principalmente da mica, caolino, amido di mais, silica ma anche olio di argan, di jojoba e di girasole, quindi è un prodotto che si presenta adatto anche a pelli secche.



NORMA J. 3N
K: Slay the game è stato una novità bomba per Mulac Cosmetics ed io, da amante del brand, non potevo non acquistarlo appena uscito. Ho preso Norma J 3N, che per fortuna si adatta perfettamente al mio incarnato (anche se non sono figa come Marilyn Monroe). La tonalità da me scelta è un color vaniglia adatto a pelli medio/chiare con sottotono neutro, quindi risulta essere una tonalità che può andar bene per chi è chiara, ma non troppo.



Ammetto di non usare giornalmente il fondotinta, per cui la mia opinione non vale per la durata nel tempo. Lo utilizzo principalmente nel week end e, anche se lo possiedo da aprile, non ho consumato nemmeno metà della quantità del prodotto.


NORMA J. 3N
 Non avevo mai provato un fondo in stick e, in generale, ho un pessimo rapporto con quelli con inci naturale, ma ero fiduciosa e per fortuna le mie aspettative sono state soddisfatte. Io ho la pelle secca e pochissime imperfezioni, non amo i mascheroni e la sensazione di appiccicaticcio sul viso.
Slay the game, usato da solo, non è adatto al mio tipo di pelle, lo trovo piuttosto secco e fin troppo coprente e tende ad evidenziare le pellicine e le rughette d’espressione, soprattutto sul naso. Per fortuna prima di acquistarlo ho guardato il video di presentazione! Cindy consiglia di applicare l’olio viso Dewmix in combo con il fondotinta a chi ha la pelle secca, ed io ho fatto esattamente così.
Da lì è stato amore.
L’effetto della combo è glowy ma allo stesso tempo non appiccica e non si sente sul viso.
La coprenza è modulabile e la durata fantastica.
Dewmix è una miscela di 21 oli naturali nella quale sono immerse piccole pagliuzze d'argento dall'effetto illuminante, in modo da donare freschezza e luminosità alle pelli giovanili.



E' un olietto ottimo anche per chi ha la pelle grassa, poiché è secco, non unge e si assorbe in 3 secondi netti. Mi piace utilizzarlo come primer anche sotto fondi liquidi e non intacca assolutamente la durata.
So che molte persone lo utilizzano anche nella skincare, ma in quel caso su di me non funziona, non è abbastanza per la mia pelle arida.





P.s. consiglio di tenerlo SEMPRE nella sua confezione di cartone, perché è fatto di un vetro sottilissimo che si rompe solo guardandolo.

Voi avete provato questo fondotinta? Siete incuriosite dagli altri prodotti della base viso e dai nuovi correttori?




Prezzo: 19.90 euro per 9 g di prodotto.

H&K

martedì 3 luglio 2018

RECENSIONE CREMA VISO E CONTORNO OCCHI NUTREPLUS

HOLA GENTE!
Oggi, dopo quasi un mese e mezzo di utilizzo, siamo pronte per parlarvi di due prodotti che ci sono stati omaggiati dall'azienda spagnola Nutreplus, che rivende su Amazon.
Prima di tutto, l'azienda si presenta come se volesse essere "bio", millanta prodotti 100% naturali, vegani, cruelty free, con ingredienti organici certificati. 


Peccato che non sia proprio così. Insomma, il classico accostamento bianco/verde, il nome dell'azienda che richiama la natura, possono trarre un pochino in inganno chi magari crede di comprare un prodotto 100% biologico, ma ovviamente non beffa le più esperte, sempre attente agli inci.

Sicuramente, i prodotti che ci sono stati inviati contengono ingredienti naturali, validi principi attivi, noi non siamo esperte di bio ed inci, e nemmeno ci interessa  moltissimo, anche se per la skincare cerchiamo di puntare prodotti con una composizione quanto meno decente o totalmente bio.
In questo caso, ci troviamo di fronte ad inci decenti/buoni, non del tutto naturali, ciononostante la composizione è interessante perché i primi ingredienti, la base del prodotto, è perlopiù verde.
Passiamo più nel dettaglio a descrivervi la nostra esperienza e a mostrarvi l'inci completo.

CREMA ANTIRUGHE CON VITAMINA E e SPF 15



INCI DEL PRODOTTO:


AQUA
BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER EXTRACT
CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE
GLYCERIN
ETHYLHEXYL METHOXYCINNAMATE
POLYGLYCERYL 3-METHYLGLUCOSE DISTEARATE
BUTYL METHOXYDIBENZOYLMETHANE
4-METHYLBENZYLIDENE CAMPHOR
GLYCERYL STEARATE
STEARIC ACID
PALMITIC ACID
PHENOXYETHANOL
ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE
CAPRYLYL GLYCOL
ETHYLHEXYLGLYCERIN
ROSA MOSCHATA SEED OIL
DISODIUM EDTA
TOCOPHERYL ACETATE
XANTHAN GUM
BHT
PARFUM
TRIETHANOLAMINE
PECTIN
HYDROLYZED VEGETABLE PROTEIN
SERINE
ARGININE
PROLINE
GLUCOSE
CARRAGEENAN
BUTYLENE GLYCOL
ASCORBIC ACID
CITRIC ACID
POTASSIUM SORBATE
SODIUM BENZOATE
TOCOPHEROL
SODIUM SULFATE

K: Si tratta di una crema viso idratante a base di burro di karitè, contenuta all'interno di un comodissimo pack a pompetta, molto funzionale ed igienico, uno dei migliori per le creme viso, non si tocca direttamente il prodotto all’interno e si decide la giusta quantità da utilizzare.




La utilizzo da un mese e mezzo, sia la mattina che la sera. Nonostante siano 50ml, c’è ancora parecchio prodotto, poiché ne basta pochissimo per idratare tutto il viso.
Ho la pelle secca, particolarmente disidratata nella zona T, e molto sensibile e soggetta ad arrossamento. Non ho avuto nessun problema nell’utilizzo di questa crema, anzi è un prodotto che mi sta piacendo veramente tanto.
La texture è molto ricca, infatti inizialmente lascia un pochino di scia bianca, che svanisce completamente dopo aver massaggiato per bene. Si assorbe molto velocemente, e la pelle appare subito più compatta e levigata. Non avendo particolari problemi di rughe, non so dirvi se funziona o meno su rughe molto evidenti. 
Altri punti a suo favore sono l’SPF 15 e il profumo veramente gradevole, ma non fastidioso. 
In questo periodo la trovo un po’ pesante, infatti cerco di utilizzarla solo di sera, ma nei mesi meno caldi è il top. Si può utilizzare anche come base viso prima del make-up.
Consiglio questa crema a chi vuole un buon prodotto ad un ottimo prezzo.
I primi due ingredienti rossi sono i filtri UV, mentre la trietanolammina è un regolatore del PH che viene usato come emulsionante per legare le molecole di acqua con quelle degli oli presenti nella formulazione. Il resto degli ingredienti rossi, sono usati perlopiù come conservanti.

Prezzo: 21.99 euro per 50 ml.


INCI DEL PRODOTTO:


AQUA
CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE
BUTYLENE GLYCOL
ARGANIA SPINOSA KERNEL OIL
GLYCERIN
POLYGLYCERYL 3-METHYLGLUCOSE DISTEARATE
BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER EXTRACT
GLYCERYL STEARATE
STEARIC ACID
PALMITIC ACID
PHENOXYETHANOL
ACETYL TETRAPEPTIDE-5
DIMETHYLMETHOXY CHROMANOL
TOCOPHERYL ACETATE
DISODIUM EDTA
PARFUM
ETHYLHEXYLGLYCERIN BHT.

H: Si tratta di un contorno occhi con olio di argan e burro di karitè. Si presenta all'interno di un packaging di vetro opaco, molto resistente, comodo e igienico, con il suo erogatore a pompetta.



Si tratta di una leggera crema bianca da applicare nella zona perioculare tamponando delicatamente e poi con movimenti circolari verso l'esterno. Ha un profumo floreale molto delicato e piacevole.
Lo uso costantemente da quando è arrivato, e mi piace il livello di idratazione che ha. Non è per niente pesante, si assorbe subito e lascia la zona idratata e riposata, fresca. Non ha azione schiarente, purtroppo, però mi sta piacendo perché è davvero piacevole applicarlo. Ho notato un leggero miglioramento a livello delle rughette, il che è un ottimo risultato, per quanto mi riguarda...!
Per evitare alterazioni del prodotto, possiamo notare che nella composizione contiene Disodium EDTA e BHT, il primo è un chelante che neutralizza l'azione dei metalli pesanti (infatti viene usato anche come antidoto contro intossicazioni da metalli) ma risulta inquinante e potrebbe essere semplicemente sostituito da acido citrico, il secondo, invece, pare possa creare reazioni allergiche.
Il butylene glycol, è un solvente perlopiù di origine petrolifera che ha funzioni conservanti e dovrebbe aiutare la penetrazione degli altri ingredienti presenti nella formulazione.

Prezzo: 21.99 euro per 30 ml.


Vi ispirano questi prodotti?

Piccolo disclaimer: Se siete interessate a prodotti del tutto naturali, controllate sempre gli inci, anche se non siete esperte, meglio informarsi prima con qualche ricerca su internet.

Ecco i contatti social di Nutreplus:
Instagram
Facebook

H&K

mercoledì 23 maggio 2018

RECENSIONE ROSSETTI LIQUIDI BY KYLIE COSMETICS

Hola girls!
Eccoci di nuovo sul blog con una nuovissima recensione.
Stavolta vi parlerò di prodotti chiacchieratissimi sul web ma non tanto facili da reperire.
Mi riferisco ai celebri rossetti liquidi di Kylie Cosmetics, marchio approdato nel mondo beauty da circa due anni.



Tutti i prodotti di Kylie non sono facilmente reperibili perché l'unico rivenditore ufficiale è proprio il sito ufficiale americano. Purtroppo in giro ci sono tantissimi fake, molti li rivendono a prezzi stracciati, altri ancora a prezzi pari agli originali.
NON VI FIDATE MAI, soprattutto se notate qualcosa di strano... Potete solo contare su pochissime rivenditrici di originali o su qualche ragazza che rivende i propri acquisti.
Ciononostante, spesso il sito ufficiale mette alcune promozioni interessanti che permettono di compensare i costi di spedizione e doganali.
Premetto che non seguo Kylie Jenner e nemmeno i Kardashian, poco mi interessa del personaggio pubblico. Ciò che veramente mi incuriosisce sono i prodotti, rinomati per la loro qualità.
Essendo amante dei rossetti liquidi, mi hanno sempre attratto questi di Kylie, anche perché è il suo prodotto di punta, proposto in svariate colorazioni non banali come può sembrare.
Per cui, approfittando di una promozione, ho acquistato (in realtà è stato un regalo del mio ragazzo) ben tre colorazioni.
Prima di parlare dei prodotti, vi espongo la mia esperienza con il sito:
Nonostante l'ingente numero di persone che accede allo shop online soprattutto durante le promozioni, difficilmente crasha, anche se i prodotti finiscono dopo pochi minuti.
Io ho effettuato l'ordine il giorno 15 febbraio 2018, intorno alle 17.00 del pomeriggio (più o meno le otto del mattino in California).
C'era una promozione che permetteva di acquistare due liquid lipstick a 20 dollari in più avevo uno sconto di 10 dollari sul primo acquisto, che vi arriva tramite e-mail una volta iscritte alla Newsletter.
Il mio carrello, incluse le spese di spedizioni che ammontano a 14.95 dollari (circa 13 euro), era di 41.95 dollari (circa 35 euro).
La mail di conferma ordine mi è arrivata subito, avvisandomi di un probabile ritardo nella spedizione rispetto al tempo standard di 3/5 giorni lavorativi.
Giorno 22 febbraio 2018 (dopo 5 giorni lavorativi), mi è arrivata la mail di avvenuta spedizione con tanto di tracking USPS, il servizio di poste statunitense.
Dal 23 febbraio, giorno in cui il pacco è stato trasferito a Torrance in una sede USPS, il tracking non si è più aggiornato fino a che non è arrivato in Italia, ossia il 9 marzo (ci ha messo qualche giorno in più rispetto alla media). Nel frattempo contattavo Kylie Cosmetics e USPS che mi hanno sempre risposto, dicendo che comunque il pacco stava camminando ma aveva saltato qualche scansione di tracciamento.
Una volta arrivato al Centro scambi Internazionale di Milano Linate (appunto, il 9 marzo), il tracking non si è piú aggiornato fino al 21 marzo, risultando in lavorazione presso il Centro Operativo Postale di Milano;
Il 28 marzo è ritornato in lavorazione presso il CSI;
Il 29 marzo in lavorazione presso il Centro Operativo Postale di Peschiera Borromeo (una volta qui, il pacco, di solito, viene consegnato in 1/3 giorni);
Il 30 marzo risultava in lavorazione presso il centro operativo postale della mia città, per poi andare "in consegna" qualche ora dopo. Durante questo periodo ho provato anche ad interagire con Poste Italiane, giusto per avere qualche informazione in più (essendo anche il mio primo ordine dall'America), ovviamente sono stati abbastanza inutili...
Per il resto, nessun controllo sanitario (è una procedura preliminare che viene effettuata a campione e, da quello che so, ha un costo fisso di circa 12/13 euro), ho ricevuto direttamente il pacco dal postino che mi ha riferito l'importo da pagare (nessuno vi avvisa della dogana, per ordini superiori ai 22 euro tenete conto che va sempre pagata... Poi dipende l'azienda che importo dichiara anche se qualcuna l'ha scampata anche da Kylie Cosmetics delle volte, ma voi tenete sempre conto di tutte le eventuali spese).
Kylie Cosmetics, sul pacco, scrive il valore reale dei prodotti (quindi non importa se avete acquistato con gli sconti, dovete tenere conto del prezzo originale) e la dogana viene calcolata in base a quello (non aggiungono le spese di spedizione quindi, in questo caso, non rientrano nel calcolo delle tasse doganali).
Per esempio, Io ho preso 3 Liquid Lipstick singoli, per una somma di 51 dollari (ogni rossetto costa 17 dollari), convertito in euro 41.42 euro.
Le spese doganali per questa cifra sono state di 16.61 euro (22% di oneri doganali + 7.50 euro di spese di sdoganamento).
Il pacco arriva senza nessun tipo di protezione e l'imballaggio interno è davvero imbarazzante, praticamente una sottiletta di gomma piuma da mezzo cm... Per dei pacchi che viaggiano mesi, mi aspetto un'accortezza in più (soprattutto per le palette). 


All'interno del pacco, oltre ai prodotti, anche la classica cartolina con il logo di Kylie che ringrazia per l'acquisto e un foglietto blu con il riepilogo ordine.


Purtroppo i tempi di consegna sono davvero troppo lunghi e, anche se avevo previsto che più o meno sarebbe arrivato dopo più di un mese, l'attesa snerva un tantinello... C'è da dire che c'è chi ha ricevuto il pacco in due settimane ma anche chi lo ha ricevuto in tre mesi... Le esperienze sono soggettive.
Per cui, se siete curiose di provare questi prodotti, dovete fare l'ordine senza "troppi pensieri".
Il sito accetta pagamenti tramite PayPal.
L'assistenza clienti di Kylie Cosmetics è stata sempre molto veloce nelle risposte.
In totale, tra prodotti, spese di spedizione e oneri doganali, è venuto a fare circa 17.12 euro a rossetto (51.36 euro). Vi consiglio sempre di acquistare durante gli sconti, in modo da ammortizzare le spese doganali. 
Ma adesso passiamo ai prodotti veri e propri, io ho scelto tre liquid lipsticks matte.
Il prodotto si presenta in un tubetto dalle medie dimensioni, con dettagli e decorazioni (le iconiche goccioline) nere, vi posto delle foto in modo da cercare di distinguerlo da qualche eventuale fake.





All'interno vi sono 3.25 ml di prodotto che possono sembrare pochini ma, quando la formula è molto pigmentata e liquida, sono abbastanza (hanno poco più prodotto rispetto ai rossetti liquidi di Nabla, Stila e Anastasia Beverly Hills).
Lo scovolino dal colore lattiginoso, ha un applicatore abbastanza preciso, raso e leggermente affusolato.


La formula, è molto liquida e pigmentata, talvolta l'applicatore preleva anche troppo prodotto e l'odore non è dolce, ma di più! Profumano di marshmallows, anzi...  esattamente come profumerebbe un'intera fabbrica di marshmallows. L'odore è davvero molto forte e potrebbe non piacere a molti, però dopo circa un quarto d'ora sparisce.
La texture mi ricorda un po' le velvet Ink di Mulac, i dreamy di Nabla e le irresistible lips di ItStyle.
Si asciugano piuttosto rapidamente ma bisogna applicarle bene nella parte appena interna delle labbra, perché la formula ha un po' di difficoltà di aderenza in quel punto.
Una volta asciutte, non risultano appiccicose e sono completamente no transfer, raramente rilasciano granelli di colore.
Sono quelle che risultano più difficili da struccare, soprattutto swatchandole sul braccio.
Per rimuovere i residui di rossetto, devo insistere un po' di più con l'acqua micellare.
Hanno una tenuta molto elevata ma non estrema, almeno sulle mie labbra.
Mi aspettavo una resistenza maggiore ai pasti, invece, se ne vanno un po' al centro quando si mangiano cibi umidi. Visto che si aggrappano alle labbra, non possono essere "ridistribuite" strofinando le labbra, si rischia solo di sgretolarle. Ciononostante possono essere facilmente riapplicate senza creare strato.
Inoltre, a differenza di molte altre ragazze, su di me non sono particolarmente secche anzi, sono molto sopportabili e talvolta dimentico che sto indossando un rossetto liquido.

Le colorazioni che ho scelto sono: 
Candy K
Un nude rosato descritto come caldo ma, su di me, risulta più freddo.



Ginger 
Marroncino terracotta caldo, il colore dei biscotti speziati con un tocco di cioccolato al latte.




Dirty Peach.
Nude pescato con una forte componente aranciata ma discreta. Nonostante il colore particolarissimo, non risulta disomogeneo, si possono notare appena appena le pennellate di colore.



Che dire, sono degli ottimi prodotti ma ce ne sono molti altri con le stesse performance e più facilmente reperibili. 
Un acquisto del genere lo consiglio a chi è incuriosita dal marchio in quanto appassionata o a chi è fan di Kylie Jenner.
Voi, avete mai provato questi prodotti?


Spero di esservi stata utile... Alla prossima recensione!

FOLLOW US ON INSTAGRAM: @Occhidibalocchi

-H