mercoledì 23 maggio 2018

RECENSIONE ROSSETTI LIQUIDI BY KYLIE COSMETICS

Hola girls!
Eccoci di nuovo sul blog con una nuovissima recensione.
Stavolta vi parlerò di prodotti chiacchieratissimi sul web ma non tanto facili da reperire.
Mi riferisco ai celebri rossetti liquidi di Kylie Cosmetics, marchio approdato nel mondo beauty da circa due anni.



Tutti i prodotti di Kylie non sono facilmente reperibili perché l'unico rivenditore ufficiale è proprio il sito ufficiale americano. Purtroppo in giro ci sono tantissimi fake, molti li rivendono a prezzi stracciati, altri ancora a prezzi pari agli originali.
NON VI FIDATE MAI, soprattutto se notate qualcosa di strano... Potete solo contare su pochissime rivenditrici di originali o su qualche ragazza che rivende i propri acquisti.
Ciononostante, spesso il sito ufficiale mette alcune promozioni interessanti che permettono di compensare i costi di spedizione e doganali.
Premetto che non seguo Kylie Jenner e nemmeno i Kardashian, poco mi interessa del personaggio pubblico. Ciò che veramente mi incuriosisce sono i prodotti, rinomati per la loro qualità.
Essendo amante dei rossetti liquidi, mi hanno sempre attratto questi di Kylie, anche perché è il suo prodotto di punta, proposto in svariate colorazioni non banali come può sembrare.
Per cui, approfittando di una promozione, ho acquistato (in realtà è stato un regalo del mio ragazzo) ben tre colorazioni.
Prima di parlare dei prodotti, vi espongo la mia esperienza con il sito:
Nonostante l'ingente numero di persone che accede allo shop online soprattutto durante le promozioni, difficilmente crasha, anche se i prodotti finiscono dopo pochi minuti.
Io ho effettuato l'ordine il giorno 15 febbraio 2018, intorno alle 17.00 del pomeriggio (più o meno le otto del mattino in California).
C'era una promozione che permetteva di acquistare due liquid lipstick a 20 dollari in più avevo uno sconto di 10 dollari sul primo acquisto, che vi arriva tramite e-mail una volta iscritte alla Newsletter.
Il mio carrello, incluse le spese di spedizioni che ammontano a 14.95 dollari (circa 13 euro), era di 41.95 dollari (circa 35 euro).
La mail di conferma ordine mi è arrivata subito, avvisandomi di un probabile ritardo nella spedizione rispetto al tempo standard di 3/5 giorni lavorativi.
Giorno 22 febbraio 2018 (dopo 5 giorni lavorativi), mi è arrivata la mail di avvenuta spedizione con tanto di tracking USPS, il servizio di poste statunitense.
Dal 23 febbraio, giorno in cui il pacco è stato trasferito a Torrance in una sede USPS, il tracking non si è più aggiornato fino a che non è arrivato in Italia, ossia il 9 marzo (ci ha messo qualche giorno in più rispetto alla media). Nel frattempo contattavo Kylie Cosmetics e USPS che mi hanno sempre risposto, dicendo che comunque il pacco stava camminando ma aveva saltato qualche scansione di tracciamento.
Una volta arrivato al Centro scambi Internazionale di Milano Linate (appunto, il 9 marzo), il tracking non si è piú aggiornato fino al 21 marzo, risultando in lavorazione presso il Centro Operativo Postale di Milano;
Il 28 marzo è ritornato in lavorazione presso il CSI;
Il 29 marzo in lavorazione presso il Centro Operativo Postale di Peschiera Borromeo (una volta qui, il pacco, di solito, viene consegnato in 1/3 giorni);
Il 30 marzo risultava in lavorazione presso il centro operativo postale della mia città, per poi andare "in consegna" qualche ora dopo. Durante questo periodo ho provato anche ad interagire con Poste Italiane, giusto per avere qualche informazione in più (essendo anche il mio primo ordine dall'America), ovviamente sono stati abbastanza inutili...
Per il resto, nessun controllo sanitario (è una procedura preliminare che viene effettuata a campione e, da quello che so, ha un costo fisso di circa 12/13 euro), ho ricevuto direttamente il pacco dal postino che mi ha riferito l'importo da pagare (nessuno vi avvisa della dogana, per ordini superiori ai 22 euro tenete conto che va sempre pagata... Poi dipende l'azienda che importo dichiara anche se qualcuna l'ha scampata anche da Kylie Cosmetics delle volte, ma voi tenete sempre conto di tutte le eventuali spese).
Kylie Cosmetics, sul pacco, scrive il valore reale dei prodotti (quindi non importa se avete acquistato con gli sconti, dovete tenere conto del prezzo originale) e la dogana viene calcolata in base a quello (non aggiungono le spese di spedizione quindi, in questo caso, non rientrano nel calcolo delle tasse doganali).
Per esempio, Io ho preso 3 Liquid Lipstick singoli, per una somma di 51 dollari (ogni rossetto costa 17 dollari), convertito in euro 41.42 euro.
Le spese doganali per questa cifra sono state di 16.61 euro (22% di oneri doganali + 7.50 euro di spese di sdoganamento).
Il pacco arriva senza nessun tipo di protezione e l'imballaggio interno è davvero imbarazzante, praticamente una sottiletta di gomma piuma da mezzo cm... Per dei pacchi che viaggiano mesi, mi aspetto un'accortezza in più (soprattutto per le palette). 


All'interno del pacco, oltre ai prodotti, anche la classica cartolina con il logo di Kylie che ringrazia per l'acquisto e un foglietto blu con il riepilogo ordine.


Purtroppo i tempi di consegna sono davvero troppo lunghi e, anche se avevo previsto che più o meno sarebbe arrivato dopo più di un mese, l'attesa snerva un tantinello... C'è da dire che c'è chi ha ricevuto il pacco in due settimane ma anche chi lo ha ricevuto in tre mesi... Le esperienze sono soggettive.
Per cui, se siete curiose di provare questi prodotti, dovete fare l'ordine senza "troppi pensieri".
Il sito accetta pagamenti tramite PayPal.
L'assistenza clienti di Kylie Cosmetics è stata sempre molto veloce nelle risposte.
In totale, tra prodotti, spese di spedizione e oneri doganali, è venuto a fare circa 17.12 euro a rossetto (51.36 euro). Vi consiglio sempre di acquistare durante gli sconti, in modo da ammortizzare le spese doganali. 
Ma adesso passiamo ai prodotti veri e propri, io ho scelto tre liquid lipsticks matte.
Il prodotto si presenta in un tubetto dalle medie dimensioni, con dettagli e decorazioni (le iconiche goccioline) nere, vi posto delle foto in modo da cercare di distinguerlo da qualche eventuale fake.





All'interno vi sono 3.25 ml di prodotto che possono sembrare pochini ma, quando la formula è molto pigmentata e liquida, sono abbastanza (hanno poco più prodotto rispetto ai rossetti liquidi di Nabla, Stila e Anastasia Beverly Hills).
Lo scovolino dal colore lattiginoso, ha un applicatore abbastanza preciso, raso e leggermente affusolato.


La formula, è molto liquida e pigmentata, talvolta l'applicatore preleva anche troppo prodotto e l'odore non è dolce, ma di più! Profumano di marshmallows, anzi...  esattamente come profumerebbe un'intera fabbrica di marshmallows. L'odore è davvero molto forte e potrebbe non piacere a molti, però dopo circa un quarto d'ora sparisce.
La texture mi ricorda un po' le velvet Ink di Mulac, i dreamy di Nabla e le irresistible lips di ItStyle.
Si asciugano piuttosto rapidamente ma bisogna applicarle bene nella parte appena interna delle labbra, perché la formula ha un po' di difficoltà di aderenza in quel punto.
Una volta asciutte, non risultano appiccicose e sono completamente no transfer, raramente rilasciano granelli di colore.
Sono quelle che risultano più difficili da struccare, soprattutto swatchandole sul braccio.
Per rimuovere i residui di rossetto, devo insistere un po' di più con l'acqua micellare.
Hanno una tenuta molto elevata ma non estrema, almeno sulle mie labbra.
Mi aspettavo una resistenza maggiore ai pasti, invece, se ne vanno un po' al centro quando si mangiano cibi umidi. Visto che si aggrappano alle labbra, non possono essere "ridistribuite" strofinando le labbra, si rischia solo di sgretolarle. Ciononostante possono essere facilmente riapplicate senza creare strato.
Inoltre, a differenza di molte altre ragazze, su di me non sono particolarmente secche anzi, sono molto sopportabili e talvolta dimentico che sto indossando un rossetto liquido.

Le colorazioni che ho scelto sono: 
Candy K
Un nude rosato descritto come caldo ma, su di me, risulta più freddo.



Ginger 
Marroncino terracotta caldo, il colore dei biscotti speziati con un tocco di cioccolato al latte.




Dirty Peach.
Nude pescato con una forte componente aranciata ma discreta. Nonostante il colore particolarissimo, non risulta disomogeneo, si possono notare appena appena le pennellare di colore.



Che dire, sono degli ottimi prodotti ma ce ne sono molti altri con le stesse performance e più facilmente reperibili. 
Un acquisto del genere lo consiglio a chi è incuriosita dal marchio in quanto appassionata o a chi è fan di Kylie Jenner.
Voi, avete mai provato questi prodotti?


Spero di esservi stata utile... Alla prossima recensione!

FOLLOW US ON INSTAGRAM: @Occhidibalocchi

-H



Nessun commento:

Posta un commento